Laboratorio "Una vita straordinaria" | Riccardo Goretti
Tutto Riccardo Goretti, in un posto solo
riccardo goretti, riccardo, goretti, grisi, teatro, spettacoli, attore, toscana, nancy, miriati, cinema, musica, andrea franchi, prato, stia, pratovecchio, casentino
15592
single,single-portfolio_page,postid-15592,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-7.5,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive
 

Laboratorio “Una vita straordinaria”

Laboratori

About This Project

 

Ho sempre creduto che per fare del buon teatro basti molto poco, e che pertanto chiunque, armato di una buona idea, di una salda convinzione e di uno spirito sincero, possa portare sul palco la sua storia.

 Ho sempre creduto che per fare di una vita qualsiasi una vita straordinaria basti molto poco, serve solo guardare le cose da un altro punto di vista. Le stesse cose possono essere grigie e banali, e coloratissime ed emozionanti. Le stesse cose.

 Ho da poco realizzato uno spettacolo, “Annunziata detta Nancy”, che si basa interamente su queste due convinzioni. Lo volevo fare da un sacco di tempo, e adesso che c’è, sono convinto che, più che come artista, questo sia uno spettacolo che mi ha fatto bene come persona.

 Con il presente laboratorio, vorrei farvi vivere la stessa esperienza che ho vissuto io. Ho parlato con la mia famiglia, li ho ascoltati, li ho registrati e trascritti, mi sono permesso di lavorare divertendomi ad ascoltare tre vite che conoscevo già. E poi mi sono accorto che le conoscevo solo in parte.

 E anche voi, partecipanti al laboratorio, vi accorgerete di conoscere solo in parte le persone che avete intorno. Vi accorgerete che basta poco per farsi ascoltare. Vi accorgerete che serve ancora meno per mettersi a nudo su un palco, impersonare vostro zio, vostra nonna, un vicino di casa, aggiungere un pizzico di voi stessi e far divertire e commuovere le persone che vi stanno davanti.

 Se non mi credete, venite a provare.

 Il laboratorio si rivolge a tutti, dai 12 anni in su, attori professionisti e non.

Il lavoro si articola intorno a tre momenti, distintivi dei tre incontri:

1)      IDEAZIONE. In questa fase, i partecipanti saranno invitati a prendere coscienza del proprio gusto scenico e delle proprie possibilità tecniche. Inoltre, sarà loro richiesto di ideare un vero e proprio progetto di mini-spettacolo (o meglio monologo di dieci minuti massimo), ipotizzando di impersonare in tutto e per tutto una persona a loro cara. Sarà richiesto, come “compito a casa” di realizzare un’intervista a questa persona e di sbobinare completamente il contenuto.

2)      REALIZZAZIONE. In questa fase, i partecipanti, seguiti dal conduttore, stenderanno una drammaturgia completa del loro micro spettacolo. In base anche a quanto “espresso” dal partecipante il giorno prima, saranno scelti e messi in risalto aspetti salienti dell’intervista realizzata fino a creare un monologo concluso. Alcune parti saranno riscritte in collaborazione.

3)      MESSA IN SCENA. Nell’ultima fase, il partecipante, già autore di sé stesso, diventerà anche regista. Il micro spettacolo verrà provato davanti agli altri partecipanti e commentato in gruppo, come se fosse un’effettiva prova aperta. Il partecipante verrà inoltre invitato a raccontare brevemente le sue impressioni personali sull’esperienza. In casi specifici, il conduttore si mette a disposizione per lo sviluppo di uno spettacolo vero e proprio dal “seme” scaturito durante il laboratorio.

SE VUOI RICHIEDERE QUESTO LABORATORIO NEL TUO SPAZIO, CHIAMACI! TROVI I NUMERI ALLA SEZIONE “CONTATTI”!

LABORATORIO TEATRALE DI SCRITTURA E MESSA IN SCENA

“UNA VITA STRAORDINARIA” Condotto da Riccardo Goretti
Tre moduli di incontro da 5 ore ciascuno
Minimo 8 partecipanti
IL LABORATORIO PUO’ ESSERE ABBINATO ALLO SPETTACOLO “Annunziata detta Nancy” (Kilowatt Festival/Nata Teatro/Fonderia CultArt), che i partecipanti dovrebbero visionare o prima degli incontri, o alla fine. In quest’ultimo caso, è ipotizzabile una partecipazione dei migliori “corti” prodotti nel laboratorio alla serata di spettacolo.

Category
Laboratori