INVERNO 2014 / 2015 | Riccardo Goretti
Tutto Riccardo Goretti, in un posto solo
riccardo goretti, riccardo, goretti, grisi, teatro, spettacoli, attore, toscana, nancy, miriati, cinema, musica, andrea franchi, prato, stia, pratovecchio, casentino
1021
single,single-post,postid-1021,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-7.5,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive
 

INVERNO 2014 / 2015

12 dic INVERNO 2014 / 2015

Bene.
Molto bene.
Penso sia arrivato il momento di spiegarvi un po’ di robe.
Dopo una primaveraestateautunno di repliche, sto mettendo testa mani e cuore in alcuni progetti nuovi.
Alcuni di voi se ne saranno accorti.
Ma credo di dover spendere alcune parole su quello che bolle in pentola.
Andando in ordine cronologico:

CHE COS’E’ “DELIRIUM BETLEM” ? Trattasi di un progetto interamente curato e ideato da Alberto Salvi, particolarissimo regista bergamasco che ho conosciuto, grazie a Cristian Ceresoli, in una delle prolifiche sessioni di RABBIA (progetto di laboratorio drammaturgico della Fondazione Teatro Valle Bene Comune). Il Salvi in questione mi ha chiesto di partecipare a questo spettacolo a tre, che vedrà in scena me, Francesco Ferrieri (altro attore di RABBIA, un talento comico cristallino) e Walter Leonardi (sì, quello del Terzo Segreto di Satira, ma anche di moltissime altre cose, per chi segue gli eventi teatrali…). E come potevo dire di no? Ho detto infatti di sì. E qui mi fermo, perché non credo di poter anticipare altro. Ma, come si dice, “se piove di ver che tona”…

CHE COS’E’ “DIO CAMMINA ACCANTO A ME PUNTANDOMI UNA CALIBRO 45 NELLE COSTOLE” ?  C’è un giovane regista, nel fertile hummus pratese, che risponde al nome di Matteo Cecchini. Forse lontano da me in quanto a gusto, ma sicuramente molto MOLTO acuto. Tant’è che qualche tempo fa mi ha chiamato dicendomi: “Ho letto una cosa. La devo portare in teatro, è un monologo perfetto. E l’unico che lo può fare sei tu!”. Io ho pensato “Mah, strano… eppure mi conosce anche pochino… però vediamo cosa ha da propormi”. La cosa in questione era l’opera “Foreskin Lament” (Il lamento del prepuzio) di Shalom Auslander. Conoscete Shalom Auslander? No? Eh, non lo conoscevo nemmeno io, e nel giro di 3 righe di lettura è diventato uno dei miei scrittori preferiti. C’è un suo racconto, per esempio, dove il protagonista rinviene una copia antichissima dell’Antico Testamento. E’ provata essere la più antica che esista. Ed è in tutto e per tutto identica a quelle seguenti, che noi ben conosciamo. Tranne che per un dettaglio, un piccolo paragrafetto all’inizio. C’è scritto “La seguente opera è interamente frutto di fantasia, ogni riferimento a fatti e persone realmente esistenti, vive o morte, è puramente casuale”. Per dire. Come non amarlo subito? E infatti. Rendendo onore e merito al Cecchini che ha saputo collegare me a lui (dimostrando un occhio registico davvero non indifferente…), ho accettato la task, e ci siamo messi di buzzo buono a costruire un primo abbozzo di testo. Forse alcuni di voi avranno già visto questo videino che ha girato su Facebook qualche settimanella fa. Ma nel dubbio lo riposto anche qui, così sono sicuro che se semo capiti.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=Ok2aWuj3zs8&w=560&h=315]

CHE COS’E’ “PERFORMANCE GORETTI / NARDIN” ? Beh, intanto è senz’altro una cosa a cui trovare un titolo prima possibile! :) Scherzi a parte, qui davvero è presto per dire alcunchè: volevo solo dare pubblico annuncio che presto coglierò l’occasione per iniziare a collaborare con un artista poliedrico con cui da tempo volevo intrecciar qualcosa, precisamente da quando vidi la sua mostra “Scommetti che se salto quel fosso”, che di fatto è la stessa identica operazione (se si esclude il linguaggio utilizzato) del mio “Annunziata detta Nancy”. Non conoscete i lavori di Edo? Si rimedia presto: http://www.edoardonardin.it/it/

…per finire, vorrei anche spiegarvi due serate tra quelle che vedete nel carnet delle “Prossime Date”:

31 DICEMBRE – TRA POCHADE E VAUDEVILLE: GRAN VARIETA’ DI FINE ANNO – TEATRO DELLE SFIDE – BIENTINA (PI). …seratona dell’ultimo dell’anno nel clima Guascone di Bientina (PI). Un mago mentalista (Darus! In confronto Woody Harrelson in “Now you see me” è un dilettante!) e un gruppo di “Canzoni da marciapiede” (dal titolo omonimo!) + il vostro RG in “Darwinite e dintorni” + Cena CLAMOROSA a prezzi più che popolari. Prenotate sul sito di Guascone Teatro… tanto lo so che non sapete icchè fare, dai!

7 FEBBRAIO – SERATA TABARIN (cena spettacolo by “Jack and Joe”) – RISTORANTE DA BUZZANCA – SAN QUIRICO IN COLLINA (FI).  …Adriano Miliani, storico gestore del Jack and Joe di San Casciano (se non sapete cos’è, state leggendo il sito sbagliato) mi ha chiesto di partecipare ad una delle sue serate goderecce (anche qui il clima Kaemmerlesco è dietro l’angolo: e non per nulla i due sono stati soci per anni!) di cena, spettacolo, lazzi, frizzi, vita. Porterò brani da tutti i miei spettacoli, e forse anche qualcosa di più. Il consiglio è sempre lo stesso di poco sopra: prenotate!!!

…beh, mi pare di avervi spiegato tutto no? No, tutto tutto no… ma le altre cose, che vedete se scorrete il calendario, son troppo in là nel tempo per parlarne adesso. Quindi non mi rimane che dirvi

BUONE FESTE!!!!

e darvi appuntamento a questo sabato 20 dicembre per la grand closing night (PER ORA!) di “Camarillo Show”: ci sarà Daniele Timpano con la sua pietra miliare “Dux in Scatola”.

Life is sweet, ci risentiamo nel 2015, bella pe tutti.

Vostro

RG.

No Comments

Post A Comment