...è la domanda, il nostro chiodo fisso. | Riccardo Goretti
Tutto Riccardo Goretti, in un posto solo
riccardo goretti, riccardo, goretti, grisi, teatro, spettacoli, attore, toscana, nancy, miriati, cinema, musica, andrea franchi, prato, stia, pratovecchio, casentino
706
single,single-post,postid-706,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-7.5,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive
 

…è la domanda, il nostro chiodo fisso.

03 feb …è la domanda, il nostro chiodo fisso.

“…è quella sensazione che hai avuto per tutta la vita: quella sensazione che ci sia qualcosa di molto sbagliato nel mondo che ti circonda. Non sai che cos’è, ma c’è, e resta lì come un chiodo fisso nella tua testa, e ti fa impazzire. Avverti quella sensazione quando guardi dalla finestra, quando accendi la televisione, quando vai a lavorare, quando vai in chiesa… quando paghi le tasse. E’ la realtà costruita, che ti è stata messa davanti agli occhi per impedirti di vedere la verità.” 

[Wachowski brothers – The Matrix – 1999. Libera traduzione di RG]

Cari amici, 

nel corso del 2014, così mi auguro, realizzerò, come da programma, 3 stand-ups. Saranno molto diversi tra loro, e nessuno avrà le caratteristiche dello stand-up puro (alle cose bisogna avvicinarsi per gradi, a volte nonostante quello che ci suggerirebbe il cuore). Uno vedrà la presenza in scena di un grande musicista, un altro sarà una collaborazione intrecciata con un vecchio amico e collega, un altro qualcuno di voi lo ha già potuto intravedere alla finale del premio NdN. 

Perchè vi racconto questo? Intanto perchè, non chiedendo mai richieste di finanziamenti a regioni, ministeri, comuni, non sono mai COSTRETTO a raccontare la mia progettualità, e quindi mi viene d’istinto farlo ogni tanto con voi che mi seguite. 

Poi perchè credo, in effetti, che “ci sia qualcosa di molto sbagliato nel mondo”. Non lo so che cos’è, ma c’è, e resta lì come un chiodo fisso, facendomi impazzire. 

In questi stand-ups cercherò alcune risposte. A volte più seriamente, a volte meno seriamente. A volte da solo, a volte no. A volte lasciando una speranza, a volte no. A volte FP, molto più spesso IM. 

In ogni caso ci sarà da ridere.

Quindi seguitemi nel paese delle meraviglie, e insieme vedremo quanto è profonda la tana del bianconiglio. 

Ci vediamo là fuori.

RG.